un acciottolato rustico – ma non troppo!

 

Durante il lavoro di pulizia di una grande lacuna della zona sud – nel corso del restauro del sagrato della chiesa di S.Martino di Tour di Bargone – abbiamo notato che la massicciata sottostante, già rinvenuta in piccola parte ma fino a quel momento ritenuta “statumen”, cioè base d’appoggio preparata appositamente per il mosaico di ciottoli, era particolarmente curata nella posa, con ciottoli ben incastrati tra di loro e soprattutto presentava un motivo a reticolo rosso piuttosto preciso e regolare che a prima sembrava costituito da mattoni.

Abbiamo pulito accuratamente la zona ed ecco cosa è comparso:

acciottolato settecento bargone

La cura della posa non poteva essere compatibile con uno strato tecnico destinato ad essere subito sepolto

– attualmente resta circa 10 cm sotto la pavimentazione attuale –

pavimentazione antica bargone prospettiva

pavimentazione antica bargone contrast saturaz

In questa foto ho aumentato contrasto e saturazione per avere un’idea più chiara della sua struttura: non ci sono dubbi, si tratta della pavimentazione preesistente all’acciottolato, cioè il sagrato originale della chiesa .

L’effetto di questo acciottolato – rustico ma non troppo – si può facilmente immaginare guardando questa foto d’insieme delle lacune pulite:

pavimentazione antica chiesa bargone

 è caratterizzato da file di pietre rosse o rosso/grigie (diaspri di circa 4 cm di spessore) distanti tra loro circa 40 cm, che si intersecano a formare un reticolo di quadrati disposti a 45 gradi rispetto alla chiesa

pavimentazione antica chiesa bargone

tra i quadrati troviamo un insieme di ciottoli multicolori :

prevalentemente neri, grigi , verdi e bruni, qualche rosso e qualche bianco

bargone pavimentazione antica

i ciottoli sono confitti nella terra pura, e sono piuttosto grandi, mediamente 7×7 cm di faccia x 7 di profondità

pietre della pavimentazione antica di bargone

molti di essi presentano una faccia piuttosto appiattita: anche considerando che siano stati scelti proprio per questo, non si può negare che presentino una forte consunzione

acciottolato antico pietre consumo

il che fa pensare, trattandosi di pietre piuttosto dure (serpentiniti e diaspri), che siano stati calpestati per molto tempo, diciamo circa il doppio dell’acciottolato decorato, il che – in modo molto empirico e tutt’altro che scientifico – riporterebbe la sua realizzazione alla fine del ‘600, in sintonia con le notizie che parlano dell’edificazione della chiesa “durante il XVII secolo”.  Ma qui devono intervenire gli studiosi…

pavimentazione antica bargone

Io posso solo proporre l’effetto – niente affatto scontato- che questo pavimento più o meno poteva fare da nuovo:

ricostruzione pavimento antico bargone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...