la “grotta” rinascimentale

fiorimisure

Questa volta abbiamo lasciato da parte la grafica ligure, perché la cliente, una elegante signora polacca, è innamorata del rinascimento toscano, ed ha voluto che l’acciottolato fosse in stile con il resto della villa.

In collaborazione con l’architetta Vittoria Tamanini Pozzi, a partire dallo spunto delle grottesche di Raffaello

spunto raffaello

siamo arrivati a  un disegno estremamente sobrio ed elegante, che valorizza al massimo la particolarità del luogo, il cosiddetto “grotto”, cioè uno spazio semicircolare e semichiuso, ricavato sotto una terrazza, con alcuni affioramenti di rocce naturali.

C__Users_Roby_Desktop_Jakubas_EJCR_Luca Riggio_Pavimentazione_EJ

Il disegno è composto da quattro fiori principali  e da sei motivi grafici secondari, il tutto incorniciato da una fascia con nove decorazioni tipicamente cinquecentesche.

Dopo varie combinazioni cromatiche i colori, e quindi i marmi utilizzati, sono stati:

il botticino (bianco-beige) per il fondo,

il marrone prugna per i fiori e il bordo;

il rosso verona per le decorazioni comprese nella fascia, che invece è giallo siena;

i piccoli motivi grafici sono verde alpi.

Exif_JPEG_PICTURE

e questa è una bella immagine del cantiere in corso, dove si possono vedere le prime giornate di lavoro già realizzato, e la giornata in corso; per mantenere l’assetto ad anfiteatro abbiamo cercato di lavorare a settori successivi, compatibilmente con la possibilità di completare i singoli disegni.

Exif_JPEG_PICTUREqui l’accento è messo sulla realizzazione delle figure grafiche, con la scelta dei ciottoli in modo da ottenere, per quanto possibile, gli andamenti sia nel fondo che nella figura: questo è stato il divertimento di Luciano, che ha potuto così scatenare il suo piacere per la precisione…

Exif_JPEG_PICTUREquesto è invece il lavoro fatto sulla fascia, dove il giallo siena, che nel progetto a computer doveva creare uno sfondo uniforme, si è rivelato di una variabilità estrema, con alcune pietre bianchissime, molte giallo chiaro, poche giallo intenso, e perfino alcune marroni più scure del marrone prugna. La scelta è stata di separare i toni e di utilizzare le chiare a contatto col disegno rosso, e le più scure ai bordi della fascia, come si vede anche dalla visione d’insieme:

Exif_JPEG_PICTURE

Il disegno è stato adattato e ridimensionato per renderlo perfettamente equilibrato rispetto al suo spazio; il giro di fiori ha un aspetto più ellittico, e la fascia è stata alleggerita. Tuttosommato, anche se il progetto grafico presupponeva colori netti, la fascia a toni sfumati e cangianti rappresenta un elemento di calore e di movimento che compensa la pulizia e la schematicità degli altri elementi:  ovviamente questo è il mio punto di vista, che predilige sempre l’organicità…

Exif_JPEG_PICTURE

questa foto dà l’idea della luce particolare che si diffonde nel grotto.

Exif_JPEG_PICTURE

e questo è il lavoro di impregnatura dei marmi, che in questo caso è stato “selettivo”, lasciando il fondo al naturale, i disegni a pieno tono con effetto bagnato, e la fascia a media intensità.

La previsione è di rivestire anche le pareti con i ciottoli. Stiamo attendendo il risultato degli incontri dell’architetto con la cliente: di sicuro si andrà a realizzare un ambiente davvero particolare…

Share this:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...