piccolo e prezioso a Castiglione

 

Risalendo la provinciale 523, nel paesino di Castiglione Chiavarese, lato monte, si trova un tratto di marciapiede riccamente decorato, in corrispondenza di una casa di importanza storica – alla prima occasione trascriverò le diciture della targa.

cast chiav gen rid

Pur nei suoi 10 metri di lunghezza questo rissêu è davvero una piccola antologia degli ornamenti a”a formella” tipici di questa zona (decorazione che trova il suo culmine di fantasia nel sagrato di Velva e il primato di estensione nel sagrato di Trigoso), tutti realizzati con abbondante utilizzo di diaspro rosso

cast chiav 8 rid

cast chiav 7 rid

cast chiav 3 rid

cast chiav 2 rid

Questa rigorosa impostazione fa datare l’opera intorno alla fine dell’Ottocento.

Quello che colpisce di più, però, oltre ai dieci riquadri comunque notevoli per varierà e stato di conservazione, è lo stemma in corrispondenza dell’entrata:

cast chiav 1 rid

I due esili leoni/draghi (la testa e il collo ricordano più un serpente che un leone)  alati, disegnati con una grafica lieve e delicata, contrastano nettamente con la regolarità e la pienezza dei riquadri , e rimandano decisamente a figure classiche

domus aurea

cast chiav st rid

da notare anche l’utilizzo del grigio nel disegno,per dare un effetto pittorico pur con i pochi colori a disposizione

cast chiav 4 rid

e infine notevole l’ombreggiatura della torre

cast chiav 5 rid

tecnica davvero rara nella grafica dei rissêu.

Per concludere, se qualcuno volesse fare un giro turistico/sagratico per la Val Petronio, oltre a Trigoso, Bargone, Missano e Velva, non dimentichi di buttare un occhio anche qui…

Annunci