PROGETTO TRENCADIS “la danza dei colori”

 

Il trencadis

“la Danza dei Colori”

è un grande mosaico molto colorato,

da me ideato e realizzato  a Ronco Scrivia sulla via principale,

tra giugno e luglio 2017.

Si estende per circa 80 metri quadri.

trencadis ronco scrivia 60

 

Il trencadis è il nome catalano del mosaico a piastrelle rotte, arte popolare nobilitata da Gaudì nel Modernismo.

foto paolo rinaldi 9

foto di Pier Paolo Rinaldi

Il lavoro ha trasformato uno spazio scuro e degradato

trencadis-ronco-scrivia2.jpg

Si chiama “PROGETTO” perchè ha previsto la possibilità di laboratori/collaborazioni con chiunque abbia voluto imparare la tecnica per contribuire alla realizzazione.

trencadis-ronco-scrivia7.jpg

Inizialmente si è previsto di aprire il lavoro ai “volontari” durante i week end di giugno, ma in seguito chi si è appassionato al lavoro è venuto ogni volta che aveva un po’ di tempo libero, fino alla fine dei lavori…

trencadis ronco scrivia 25

foto paolo rinaldi 12

foto di Pier Paolo Rinaldi

foto paolo rinaldi 2

foto di Pier Paolo Rinaldi

L’idea di realizzare qualcosa di artistico sul vecchio muro è nata da Alma Dasso, che ha conosciuto la mia attività su Facebook e mi ha presentato al sindaco Rosa Oliveri, entusiasta della possibilità di fare qualcosa per tutti col contributo di tutti.

trencadis ronco scrivia12

 

L’idea della Danza dei Colori nasce dall’incrocio della richiesta di qualcosa di molto colorato con la presenza di una vecchia seduta inagibile perchè ormai troppo bassa

trencadis ronco bozza

non volevo che fosse una semplice decorazione: ri-progettare e rimodellare la seduta ha permesso di creare un nuovo spazio raccolto ed evocativo

trencadis-ronco-scrivia11.jpg

prima…

trencadis-ronco-scrivia61.jpg

dopo… con non poco lavoro!

dove poter percepire la magia del mondo che ci circonda “qui e ora” attraverso “la danza dei colori”

trencadis ronco scrivia 65

perchè il colore è una magia che accade proprio adesso…

trencadis ronco scrivia17

Le figure si creano momento per momento per tentativi e suggestioni estemporanee

foto paolo rinaldi 20

foto di Pier Paolo Rinaldi

Inoltre è stata mia cura inserirlo nel contesto, creando una gradualità che va dal grigio dei lati fino a un centro vivacissimo, per evitare la sensazione del “quadro appiccicato”!

trencadis ronco scrivia 63

PERCHE’ LE STELLE?

Il trencadis, in particolare quello che piace a me, ha come caratteristiche principali l’immediatezza e la semplicità.

foto paolo rinaldi 19

foto di Paolo Rinaldi

Ho individuato motivi grafici che rendessero bene con questa tecnica e che fossero facili e veloci da realizzare, sia perchè la velocità di esecuzione viene in qualche modo assorbita dall’opera, che risulta così più viva, sia perchè la superficie da rivestire è davvero tanta, sia perchè in questo modo anche chi non ha nessuna esperienza artistica può collaborare senza paura…

trencadis ronco scrivia18

Sedersi e percepire la danza della vita… questo era il nome all’inizio, ma poi mi è sembrato troppo serio!

vita = movimento = energia

 l’espressione dell’energia nelle sue varie forme, esplosiva o rotatoria, calma o violenta, è un’attitudine che mi deriva dalla familiarità col mosaico di ciottoli

trencadis ronco scrivia8

talking-pebbles-laboratoriosanluca-it-7.jpg

energia = luce = colore

stelle come nuclei di energia colorata…

e qui mi dilungherei volentieri sui valori simbolici delle forme e dei colori, dovuti ad una percezione intuitiva del mondo  (croce e delizia!)

guide di un lavoro che nasce momento per momento…

accenno solo ad un “incipit” di

leggerezza e fragilità

trencadis ronco scrivia 63 - Copia

come un’alba  (non a caso verso oriente)

trencadis ronco scrivia 64

un momento di massimo yang  (mezzogiorno? forza attiva? gioia di esprimere?)

trencadis-ronco-scrivia-55-e1504598342867.jpg

ovviamente bilanciato da un nucleo di silenzio (raccoglimento? notte?)

trencadis-ronco-scrivia-561.jpg

via via verso un momento di caldo rilassamento

trencadis ronco scrivia 68

e di chiusura…

trencadis ronco scrivia 41

Ecco poi una fonte di ispirazione evidente

guell

e una più segreta…

ispiraz

Ovviamente tutto questo non si deve capire:  basta che qualcuno, come è successo, dica

“non so perchè, ma mi mette allegria…”

e questa è la ricompensa più grande che si possa avere!

trencadis-ronco-scrivia-361.jpg

Anche sul piano pratico però c’è qualcosa di decisamente notevole:

per finanziare l’opera è stato stanziato un piccolo fondo ricavato dalla rinuncia alle indennità da parte dei componenti del consiglio comunale

foto paolo rinaldi 4

foto di Paolo Rinaldi

ovviamente senza una base di lavoro, competenza e organizzazione il contributo dei volontari non sarebbe stato efficace: alcune persone sono venute pensando di non riuscire a far nulla e invece – con un minimo di indicazioni – sono state bravissime, anzi….

foto paolo rinaldi 10

Avendo lavorato per la la prima volta con così tante persone e così diverse, ho potuto confermare la mia idea che il trencadis “originario”, cioè con disegni poco complessi e quindi quasi senza progetto, sia una tecnica diversissima dal mosaico di tessere: richiede spontaneità, scioltezza, velocità di esecuzione, capacità di fidarsi di sè stessi, dei pezzi scelti, dei colori, occhio per gli incastri, aggiustamenti continui, improvvisazione e spirito di collaborazione

foto paolo rinaldi 3

laddove invece un mosaicista classico non lascia nulla al caso: prepara schizzi, progetti esecutivi, tabelle colori, schemi di andamenti, e tessere sagomate con precisione per minimizzare le fughe…

Quasi due tipi psicologici opposti!

img-20170624-wa0017.jpg

Questa è la pagina che ci hanno dedicato su “Qui e non solo dintorni”, il giornale della Valle Scrivia

trencadis-ronco-scrivia-42.jpg

A questo punto mi sento di ringraziare di cuore tutte le persone che hanno partecipato

sia per il lavoro e il tempo dedicato, ma soprattutto per la fiducia che mi hanno concesso nel guidarle sui primi passi, visto che mi propongo come un semplice artigiano, senza farmi forza di titoli, regole o pedigree…

Un ringraziamento personale ad Alma Dasso, senza la quale questa grande avventura non sarebbe cominciata

e a Rosa Oliveri, che ha creduto in un progetto-senza-progetto!

(ma non capisco bene come viene… mi fai vedere come sarà… ah, non si puo?)

Uso qui la bella targa del Comune, nella speranza di non aver dimenticato nessuno!

targa

per finire, ecco alcune fasi del lavoro:

trencadis-ronco-scrivia3.jpg

trencadis ronco scrivia4

trencadis ronco scrivia19

trencadis ronco scrivia6

trencadis ronco scrivia 23

trencadis ronco scrivia 58

la posa dell’ultimo frammento con il sindaco Rosa Oliveri

trencadis ronco scrivia 71

e il lavoro finito….

trencadis ronco scrivia 66

trencadis ronco scrivia 65

 

trencadis ronco scrivia 68

trencadis ronco scrivia 62

Un signore ha chiesto un giorno: ma a cosa serve?

La mia speranza è che sia accolto dalla popolazione semplicemente come un lavoro

utile, allegro, che ha creato socialità e continuerà a farlo a lungo

per chi si siede a chiacchierare, a mangiare,

a leggere, a riposare,

e magari anche

 talvolta

 ad ascoltare

 la danza dei colori!

foto paolo rinaldi 17

foto di Pier Paolo Rinaldi

PS: chi si prenota per il prossimo trencadis?

 

Luca Riggio

 

N.B. : 

Testi e immagini (tranne se diversamente indicato dalla didascalia) sono di proprietà di Luca Riggio. Si utilizzano solo citando la fonte       http://www.laboratoriosanluca.it       di Luca Riggio

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...