Il sagrato di S.Croce a Moneglia

 

moneglia pianta

immagine da “Risö”, a cura di Renato Cerisola

Secondo la scritta davanti all’ingresso, questo splendido acciottolato è stato realizzato nel 1822

acciottolato santa croce

La sua grafica è effettivamente a cavallo tra la grazia del ‘700 e la monumentalità ottocentesca, ma la lunetta davanti alla porta inoltre potrebbe indicare che si tratta dell’ampliamento o del rifacimento di un pavimento più antico.

moneglia acciottolato

la caratteristica principale è lo sfondo in ciottoli rosso cupo: questa particolarità, comune a pochi altri sagrati del levante, conferisce leggerezza  e profondità alla pavimentazione.

arte liguria

raffinatissimi e complessi i due grandi rosoni ai lati dell’ingresso

arte liguria moneglia

Exif_JPEG_PICTURE

originali e sicuramente d’effetto, quasi optical, la due raggere “a ragnatela” in corrispondenza dei rosoni

Exif_JPEG_PICTURE

ai lati sono presenti due stelle di davide

Exif_JPEG_PICTURE

mentre più complesso e pittorico (e come di stile grafico più naif) è il motivo dei cigni che si abbeverano alla coppa – i numerosi restauri affaticano un po’ la lettura.

cigni mosaico moneglia

insolita la rappresentazione del cigno al posto delle classiche colombe di (come a s.Vitale a Ravenna) presumo con analoga simbologia di purezza

cigno mosaico

infine il soggetto centrale, anch’esso liberamente ispirato ai fregi ravennati: una grande coppa contornata da tralci fioriti

coppa moneglia

questa decorazione sembra arrivare direttamente dal raffinato secolo precedente: notevoli ad esempio i manici della coppa, due spirali piccole ma molto particolareggiate

Exif_JPEG_PICTURE

così come molto precisi e graficamente ricchi sono i fiori che sovrastano la coppa

fiori mosaico di ciottoli

e anche quelli che la contornano

fiori mosaico moneglia

fiore mosaico ciottoli

approfitto di questo particolare per far notare la differenza di colore tra i ciottoli di diaspro: dai più comuni rosso cupo con tono violaceo , ai più rari e più spigolosi (forse più duri o più recenti) di un bel rosso vivo.

corona mosaico ciottoli

da notare ancora la corona  sotto la data

e i due corni che lasciano fuoriuscire piante.

Adiacente alla facciata un pattern a rombi (o a cubi) identico a quello di san Salvatore dei Fieschi

mosaico ciottoli pattern a rombi

e la cornice intrecciata

A sinistra di S.Croce si trova l’Oratorio dei Disciplinandi

con un sagrato datato 1826, non molto grande ma assai notevole

non solo per la cura e la ricchezza dei disegni

Exif_JPEG_PICTURE

Exif_JPEG_PICTURE

ma anche, come si può vedere, per la scelta straordinaria dei colori:

abbiamo un diaspro rosso tra i più vivaci che si possano immaginare

Exif_JPEG_PICTURE

e anche un’insolita serpentinite turchina nello sfondo della stella a otto punte.

moneglia-disciplinandi-rid-1

Godetevi ora la splendida

ripresa a panorama sferico 360° di Claudio Marchisio

di entrambi i sagrati…

Luca Riggio

347 9663095

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...